bio&dynamica

Il venerdì, primo giorno del Merano WineFestivall, è dedicato come tradizione a bio&dynamica, ovvero la selezionata rassegna di cantine che praticano viticoltura biologica, biodinamica e/o naturale. La rassegna, nata nel 2005, è giunta quest’anno alla nona edizione, presenta al pubblico ben 60 vignaioli, italiani ed europei, che hanno scelto di coltivare le loro vigne e produrre i loro vini lavorando “secondo natura”, o seguendo la filosofia steineriana, ma sempre con l’obiettivo primo di salvaguardare e valorizzare il territorio attraverso l’adozione di una viticoltura sostenibile e rispettosa della natura.

Rudolf Steiner fu l'ispiratore dell'agricoltura biodinamica che si propone di produrre in modo sostenibile e nel rispetto dell'ecosistema terrestre. Questi vini, i sistemi della cura dei terreni, della vite e della lavorazione dell'uva sono una risposta importante per tutti coloro che oggi chiedono sempre maggiore rispetto della natura e della cura in tutti i passaggi della lavorazione delle uve. bio&dynamica è infatti uno spazio che cresce insieme a tutto il Merano WineFestival, coinvolgendo nel ragionamento su questo particolare settore sempre più addetti ai lavori e proponendo sempre ulteriori riflessioni, sia sui prodotti sia sugli sbocchi che si aprono con costante aumento nei vari mercati.

Il ruolo che sta assumendo - soprattutto nella viticoltura francese grazie a Nicolas Joly - il biodinamico è sempre di maggiore rilievo. Pur non essendoci, nei disciplinari europei, espliciti riferimenti per la viticoltura e la vinificazione biodinamica, la produzione di questi vini è sempre più diffusa e praticata. Se esiste un aspetto caratteristico del vino biodinamico, questo è dato dal legame con la terra e la sua fertilità e con le tecniche di coltivazione. Diciamo che assume importanza la cosiddetta “fase enologica”, espressione legata al terroir. Cosa , ad esempio, definisce una lavorazione biodinamica? Il raffreddamento nelle vasche, il controllo dalla fermentazione attraverso la temperatura che non comprometta la qualità del mosto e una scelta oculata tra le più diffuse tecniche utilizzate in enologia.

 

 

Gourmet's International Srl/GmbH - Via Bernhard-Johannes-Str. 9, I-39012 Merano (BZ)
Tel. +39 0473 210011 - Fax +39 0473 233720 - info [at] meranowinefestival [dot] com - P.IVA/MwSt. 01505020212

FacebookTwitterRSSYoutube

   

ideazione e progettazione: www.diabasisprogetti.comwww.whmedia.it grafica: www.finestrino.it